© 2023 by Art School. Proudly created with Wix.com

  • c-facebook

I compiti in Vacanza!

 

 

Ora che la scuola è finita da un po’, molti bambini e ragazzi hanno avuto modo di rilassarsi, concedersi qualche giornata all’aria aperta, magari giocando e praticando sport presso qualche tempo estivo…

Così in pochissimo tempo è arrivato Luglio e sempre più si sentono genitori dire ai propri figli “ è ora di fare i compiti!!” ebbene si! 

Questo articolo vuole essere una mini guida per aiutarvi a gestire il “carico” dello studio!

 

Per prima cosa suddividiamo il carico delle materie in modo proporzionato settimanalmente: alcuni preferiscono studiare una materia per volta, ma questo non si rivela essere una strategia efficace ai fini dello studio! Il rischio è quello di trascurare le materie che ci piacciono di meno ritrovandole tutte insieme alla fine dell’estate, che è inoltre il periodo in cui siamo più stanchi. Inoltre le materie studiate all’inizio, se non riguardate, rimangono solo un ricordo… mentre bisogna ricominciare la scuola bene allenati e con la mente fresca di un po’ di tutto!

 

Calcoliamo di fare i compiti un po’ per volta, ma non un po’ tutti i giorni. Ci sono giornate più calde o occasioni di stare con gli amici, giorni in cui si faranno delle gite.. è bene tenersi qualche giornata libera! Molto meglio quindi suddividere il carico di studio per la settimana e poi distribuire i compiti nelle singole giornate progettando di volta in volta gli impegni. Ad esempio un genitore può far studiare il proprio figlio dal lunedì alla domenica tutti i giorni dalle 9 alle 11 oppure può decidere di organizzare i compiti in modo da lasciare qualche giornata libera (es. lunedì 9-11, martedì 9-11 e 15-17, mercoledì 9-11, giovedì 9-11 e 16-18, venerdì 8-10 e poi riposo fino al lunedì). 

Per evitare che le pause diventino troppo lunghe e sia più difficile “ricominciare a studiare” è bene evitare troppi giorni senza compiti per poi ritrovarsi con altri giorni supercarichi!

 

Un’altra fase importante sono gli orari da dedicare allo studio. E’ meglio organizzarsi in modo da dedicarsi allo studio quando la mente è più riposata, per esempio al mattino dopo una buona colazione e un piccolo momento di svago, o nelle ore pomeridiane prima di uscire e di fare un’attività nuova e/o stancante.

 

Ricordiamoci inoltre di rendere i compiti anche piacevoli! L’estate è la stagione del divertimento!! Un buon metodo è stimolare il bambino/ragazzo a trovare una connessione con quello che sta studiando nella vita quotidiana : è possibile organizzare delle attività “a tema” con il programma scolastico, gite al museo,  visione di film e documentari ..ec.

E per la matematica? Si può “giocarci” anche al mare!! Insegniamo ai piccoli che le espressioni e i problemi di geometria altro non sono che “giochi di logica” perfetti per occupare il tempo in relax sotto l’ombrellone, sdraiati nell’erba di un piacevole pic nic  o durante gli spostamenti per raggiungere i luoghi delle vacanze ….  esattamente come mamma e papà fanno con le parole crociate!!! 

Please reload

Featured Posts

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Recent Posts

November 8, 2019

March 30, 2017

January 9, 2016

Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square