Psicologia Sistemico Familiare

L’approccio sistemico relazionale nasce negli Stati Uniti all’inizio degli anni ‘50.

Nel passato lo studio del comportamento umano, sia esso espressione della “normalità” o delle sue manifestazioni patologiche, veniva studiato secondo un approccio di chiara derivazione medica, ricercando le cause all’interno del corpo e della psiche umana.

Con l’approccio sistemico si pone invece l'attenzione non su ciò che succede all’interno della mente, ma sulle relazioni che ogni individuo instaura con l’ambiente esterno e con gli altri. L’individuo non è più un elemento singolo da studiare a prescindere dall’ambiente in cui vive, ma fa parte di una serie infinta di sistemi in ognuno dei quali assume dei ruoli, invia e riceve delle comunicazioni ed all’interno dei quali assume determinati comportamenti piuttosto che altri.

Importanza fondamentale acquisisce quindi il sistema familiare, all’interno del quale ogni individuo nasce, impara le regole fondamentali di quel sistema, cresce e si sviluppa, sia in senso fisico che psicologico-relazionale. Ogni comportamento perciò acquista un suo significato solo se analizzato all’interno del contesto in cui si manifesta. Si può quindi desumere che un comportamento problematico non è altro che l'espressione di un malessere che non è più del singolo individuo, ma di una disfunzionalità relazionale all’interno del suo sistema familiare. Ne conse


Featured Posts
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2023 by Art School. Proudly created with Wix.com

  • c-facebook